La ciambella romagnola è la ricetta con cui abbiamo deciso di aprire il nostro blog. In questa ricetta ritroviamo le nostre radici, il profumo che c’era quando entravamo a casa dei nonni, il sapore della nostra terra. Da qui vogliamo partire e iniziare il nostro viaggio. Insieme a voi ci piacerebbe esplorare tanti territori e condividere quei sapori che raccontano e accendono delle emozioni.

Oggi vi proponiamo dunque la ciambella romagnola, che si distingue dalle altre ciambelle innanzitutto per la sua forma. Si presenta come un panetto, il cosiddetto “filone” in Romagna. Non vi servirà quindi la tortiera ma andremo ad infornarla direttamente sulla placca da forno.

Il segreto di questa ciambella, dal sapore semplice e genuino, è l’impasto fatto a mano. Così facevano le nostre nonne e così ve la vogliamo presentare oggi.

La ricetta che vi proponiamo è sufficiente per realizzare due filoni. A seconda del vostro gusto potrete scegliere se aromatizzarla con anice, scorza di limone o di arancia.

Ingredienti

Per la ciambella:

  • Farina 00 430 gr
  • Zucchero a velo 190 gr
  • Latte 150 gr
  • Burro 130 gr
  • Uova 120 gr
  • Lievito per dolci 16 gr
  • Anice 10 gr

Preparazione

Pesare e preparare tutti gli ingredienti. Quindi procedere facendo un vulcano di farina sul tagliere e inserendo nella conca il burro ammorbidito, la scorza del limone, lo zucchero e le uova.
Iniziare a lavorare gli ingredienti con una mano, ed inserire un po' alla volta il latte, continuando ad impastare.
Lavorare quindi gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
Prendere parte del composto e creare dei filoncini da stendere su una placca da forno ricoperta di carta forno.
Setacciare dello zucchero a velo sulla superficie delle ciambelle, quindi mettere in forno a 170 gradi per 22 minuti.
Ed ecco i nostri filoni di ciambella!