Riminese di nascita, papà pugliese e mamma romagnola, Alessandra impara a cucinare da piccolissima, grazie alla nonna e alla zia paterna.

Inizia dai dolci che però lascia ben presto in quanto la tecnica richiesta dalla pasticceria non fa per lei. Quando cucina si sente più un giocoliere e nel suo modo di stare in cucina vorrebbe portare un po’ di quella leggerezza che la contraddistingue: per lei infatti impastare significa liberarsi di tutti i  pesi ed i pensieri. Nell’impasto lascia andare tutte le fatiche della giornata per far nascere da lì qualcosa di nuovo.

La sua passione per l’insegnamento nasce per caso. Un giorno alle Canarie, dove viveva, le viene proposto di insegnare a preparare la pasta fresca come momento conclusivo di un percorso guidato. Le persone coinvolte vengono fotografate prima e dopo la lezione di sfoglia e il cambiamento nei loro visi è incredibilmente evidente. Alessandra da quel momento capisce che insegnare fa parte di lei ed infatti dal 2012 continua ad essere la docente di diversi corsi in Italia e all’estero. Durante le sue lezioni è molto generosa: ai suoi alunni infatti dà tutto quello che sa.

Il suo cavallo di battaglia sono i tagliolini, che adora preparare proprio per la precisione che richiedono: la concentrazione diventa per lei uno strumento per rilassarsi. Altra cosa che le piace molto è la chiusura dei tortellini: quanta arte in un gesto.

L’esperienza lavorativa che ricorda con più gratitudine è senz’altro legata all’incontro con le colleghe sfogline, che le hanno insegnato il metodo di questo lavoro, che per essere fatto da professionista richiede molta velocità. Oggi Alessandra, che lavora all’osteria Io e Simone, prepara tutti i giorni dai 9 agli 11 formati di pasta.

Quando le chiediamo la frase o l’immagine che la rappresenta Alessandra non trattiene la fragorosa risata e ci dice che le piacerebbe vedere la statua di una sfoglina con il mattarello in mano, proprio in piazza Cavour a Rimini.

 

Marzo 2021

martedì
2 Marzo

Da zero a ‘zdora: le basi della pasta fresca

con Alessandra De Rosa - Impossibile parlare di pasta fresca senza iniziare dal formato più legato alla […]

Febbraio 2021

martedì
16 Febbraio

Piadina e cassoni: non solo ‘zdore

con Alessandra De Rosa - Parlare di piadina e cassoni in Romagna significa entrare in un campo […]

Dicembre 2020

domenica
20 Dicembre

Settembre 2020

giovedì
3 Settembre

La pasta fresca ripiena

con Alessandra De Rosa - La pasta fresca è un’arte che si tramanda qui in Romagna di generazione in generazione. Alessandra De Rosa, sfoglina per passione e professione, vi insegnerà tutti i passaggi per creare una pasta fresca ripiena a regola d’arte.